Risorse percussionisti

Percussioni

Batterie elettroniche

Audio elettronica

Ear Monitor
Cuffie
Bacchette per batteria
Ricerca personalizzata


 

Bacchette per batteria

Le bacchette della batteria(drum stick) sono un accessorio fondamentale per poter suonare questo stumento a percussione formato da pelli e piatti. Ne esistono di varie dimensioni e spesso si utilizzano diversi tipi di legno a seconda dello stile di musica.

Le bacchette vanno da dimensioni accentuate in termini di lunghezza e spessore a misure più ridotte e si scelgono in base al tipo di musica, la mano del batterista e la quantità di allenamento quotidiano che porta ad essere più o meno sensibili al peso e alla risposta sulle pelli, sul drum pad o i piatti.

In generale, le più pesanti (modelli 2B e 5B)sono ideali per gli stili rock e R&B dove è necessario avere un certo volume, invece quelle leggere come le 7AS sono più usate per il jazz, folk,musica acustica, ed altri stili che richiedono minor volume.

 

A molti batteristi piace utilizzare bacchette molto grosse per studiare, al fine di sviluppare forza e resistenza.

Lunghezza

La lunghezza delle bacchette è solitamente di almeno 385 millimetri (15,1") e non supera mai la lunghezza di 415 millimetri cioè 16,3".

Se si costruissero delle bacchette più lunghe delle misure menzionate si avrebbero dei problemi fisici. La forza delle braccia e tutto il sistema muscolare non sarebbe adatto a manovrare delle bacchette troppo lunghe per cui si avrebbe sicuramente più potenza ma a scapito della facilità di utilizzo e sfruttamento del rimbalzo.

L'influenza del peso sul suono

Il peso della bacchetta dipende da fattori come densità, spessore del cilindro e peso in avanti o dietro rispetto al fulcro.

Una bacchetta molto pesante rispetto ad una leggera genera, durante la percussione su un tamburo, una potenza maggiore sulle frequenze basse, che vengono percepite soprattutto a distanza.

Per fare un esempio ipotizziamo di essere ad una distanza di circa 5 oppure 6 metri da un batterista che utilizza delle bacchette leggere e poi lo stesso batterista utilizza delle bacchette più pesanti.

Noteremo una differenza in termini di potenza sonora che è data proprio dalla differenza di peso delle bacchette, con lo stesso batterista e la stessa batteria.

Diremo quindi che suonando "in acustico", senza microfoni, una bacchetta pesante rende più di una sottile, in termine di quantità di suono.

Il legno

Una grossa percentuale delle bacchette per batteria in commercio è fatta di Hickory (noce americano) mentre ci sono altri legni che vengono impiegati in minor misura e sono l'Acero, la Betulla , il Palissandro, il Faggio e l'Ebano.

Il motivo per cui viene usato l'Hickory è che le caratteristiche di questo legno sono la giusta combinazione di peso, densità e durezza che vanno incontro alle esigenze che devono avere le bacchette per l'utilizzo.

Le varie parti delle bacchette

La forma della bacchetta consiste in un cilindro di legno che verso la parte finale diventa conico (spalla della bacchetta) ed alla fine vi è attaccata una punta.

Le varie punte o teste

Le punte possono essere in legno o in nylon. Le punte di legno sono più morbide, hanno un suono più caldo, mentre il nylon offre maggiore durata ed è più brillante, sul piatto.

Forme della punte

La punta di una bacchetta, se vista da vicino non è sempre uguale per tutti i modelli.

La punta assume varie forme per diverse esigenze timbriche richieste e può essere: tonda, a oliva, a ghianda o a diamante.

Ogni marca di bacchette continua oggi a sperimentare varie forme per offrire una gamma di timbri diversi dal solito.

Influenza della forma della punta sul suono della bacchetta

La forma della punta, insieme alla densità del legno può variare notevolmente il suono sui tamburi e sui piatti in quanto, per ragioni di fisica, minore è il punto di contatto con la superficie e più alta sarà la frequenza che genera la percussione.

Le forme principali delle punte delle bacchette sono:

- Forma rotonda o a palla

- Forma ovale o a oliva

- Forma di diamante oppure triangolare o a piramide

La differenza di suono fra le varie punte influisce principalmente sul suono delle bacchette sui piatti.

Punta triangolare, a diamante o a piramide

La punta triangolare ha dei vantaggi rispetto ad altri dipi ti punte:

Si può scegliere il timbro mentre si suona.

Il punto di contatto, come detto sopra, influisce sull'altezza del suono.

percuotendo in maniera piatta, utilizzando questo tipo di punta si sceglie un suono chiaro, di frequenza alta mentre se si inclina la bacchetta si aumenta la superficie di contatto con la pelle o il piatto ottenendo un suono molto più scuro, pieno e potente.

esempio di punta di bacchetta per batteria triangolare

La punta tonda

La punta tonda restituisce lo stesso suono anche variando l'angolo della bacchetta.

Le bacchette con questo tipo di punta sono infatti utilizzate molto in ambito classico dove l'uguaglianza dei suoni delle due bacchette è di fondamentale importanza.

Punta ovale o a oliva

La punta ovale ha delle caratteristiche simili a quella piramidale o triangolare. Variando l'angolo della bacchetta si ottiene un suono leggermente diverso con la differenza che a bacchetta piatta il suono è pieno mentre inclinando diventa più acuto. La differenza tra i due suoni è comunque meno accentuata e mediamente il suono di questa punta è pieno e corposo.

L'angolo di percussione della bacchetta sulla superficie

L'angolo di percussione sulla superficie di un tamburo è un fattore molto importante per generare determinate potenze.

In linea generale si può affermare che un angolo maggiore tra la punta e la pelle battente riduce la potenza che può potenzialmente generare mentre un angolo minore (idealmente con la bacchetta parallela alla pelle) genera il massimo della potenza dal tamburo.

Numerazione sul manico

Su ogni modello di ogni marca vengono indicate delle sigle che stanno ad indicare le principali dimensioni che riguardano la lunghezza, lo spessore ed il tipo di punta. La parte numerica indica la circonferenza della bacchetta. Quanto minore è il numero, maggiore è la circonferenza e, maggiore è il numero, minore è la circonferenza. Ad esempio, una misura 7A è minore di circonferenza rispetto ad una 5A che a sua volta è più sottile rispetto alla 2B. Un’eccezione è la 3S, che ha una circonferenza più grande rispetto alla 2B, nonostante il numero 2B.

Scopri tutto sulle sigle lettere e numeri sulle bacchette della batteria

Accoppiamento e scelta delle bacchette

Le fabbriche, prima di comporre le coppie di bacchette per venderle eseguono vari controlli di peso, bilanciamento e nota fondamentale. Questo procedimento a volte non basta a garantire una coppia di bacchette perfetta in quanto l'umidità, la temperatura ed altri fattori minori tendono a deformare e variare alcune proprietà

È bene, prima dell'acquisto, provare le due bacchette della stessa coppia e controllare che siano realmente uguali.

Le prove da fare durante l'acquisto

Precisione della bacchetta

La prima consiste nel verificare la precisione del cilindro.

Si fa ruotare la bacchetta su di un piano perfettamente piatto e si nota se l'andamento è regolare oppure vi sono delle oscillazioni.

Nel primo caso la bacchetta è perfettamente dritta, nel secondo è da buttare.

Peso

Si verifica il peso della bacchetta soppesando con la stessa mano, singolarmente, le due bacchette (con la stessa mano).

Bilanciamento

Sempre provando con la stessa mano si può tamburellare su un pad per batteria, facendo rimbalzare le due bacchette, alternandole continuamento, per verificare e vi sono delle differenze riguardanti il baricentro.

Suono

Le due bacchette devono avere lo stesso suono, la stessa nota.

Da tutti i fattori del legno, densità, peso, forma ecceterà dipende la nota fondamentale della bacchetta. Evitando di stringerla nel pugno, possibilmente facendola rimbalzare solo tenendola dal fulcro, si deve far rimbalzare su una superficie molto dura, in modo da farla "suonare" (il pavimento, se non in gomma o moquette, è un ottimo riferimento) e si nota se ci sono delle differenze di tono fra le due bacchette.

In genere le differenze che si notano sono di una seconda maggiore, minore o a volte più.

Si può notare anche una differenza di quarto di tono, ma dedicando tempo nella scelta della coppia perfetta si riuscirà a trovare la stessa nota.

Bacchette batteria personalizzate

Non tutti usano dei modelli personalizzati e per questo ogni marchio offre diversi modelli fra cui scegliere. Quelle personalizzate vengono spesso richieste da artisti famosi, endorsers o percussionisti che suonano in orchestra dove la grammatura, la precisione e perfezione del peso sono requisiti fondamentali per un'alta precisione di esecuzione.

Bacchette per batteria - Marche e modelli

Una lista completa e aggiornata di tutte le marche e  modelli dei produttori italiani, europei e mondiali di accessori mallets per batteristi.

Le principali marche a livello industriale sono ameriacne perchè il legno che è sempre stato utilizzato per la costruzione  viene dal Nord-America. Altre ditte europee stanno prendendo piede negli ultimi anni producendo accessori per batteristi utilizzando legni americani oppure del Nord-Europa.

Costruzione bacchette

Nella costruzione  ci sono degli standard che vengono rispettati più o meno da tutte le case produttrici ed abbiamo descritto in maniera semplice tutte le fasi in questo articolo: Costruzione bacchette.